Artros

Clinica ortopedica

La storia del paziente: Jure Franko, vincitore di medaglia olimpica

Lascia un commento

Fine al dolore nel ginocchio

31-frankojurij-10ffe25ef236bf30Nonostante il fatto che Jure Franko già da trenta anni non è più un atleta professionista, nella nostra storia per sempre rimarrà il vincitore della prima medaglia olimpica slovena e jugoslava alle Olimpiadi invernali a Sarajevo del 1984. Benché abbia terminato la sua carriera sportiva a causa dell’usura dell’ancha, in quest’anno ha visitato Artros a causa del dolore nel ginocchio.

“Tutto è iniziato nel maggio del 2013 dopo una partita di tennis quando ho avuto il gonfiore al ginocchio sinistro. Quando dolore si ripeteva e il movimento del ginocchio era limitato dopo tutte le attivitá sportive, e quando la fisioterapia non aiutava più, ho deciso per la risonanza magnetica” ricorda Jure la sua preoccupazione per il dolore che durava quasi per un anno. La diagnosi era senza dubbio il menisco rotto nella parte interna del ginocchio. L’artroscopia era necessaria, questa era eseguita da dottor Hussein. Prima ha rimosso la parte del menisco danneggiato, e poi anche la plica infiammata, la quale occasionalmente causava problemi al nostro ex sciatore.

Il recupero dopo l’operazione proseguiva senza complicazioni. Jure è convinto che era cosí anche per il raffreddamento del ginocchio con una macchina speciale che la vende anche la sua azienda. “La macchina con la quale possiamo con una temperatura esatta in un modo costante monitorare il raffreddamento della lesione accellera il processo della guarigione e diminua il gonfiore e il dolore. In questo modo non avevo bisogno neanche di un antidolorifico”, spiega l’olimpionico che ha come un ex atleta molte esperienze con le lesioni.

In questo momento è Jure nella fase della riabilitazione. Gli esercizi secondo le istruzioni della fisioterapeuta gli esegue da solo. Dice che sono cosí facili che gli dovrebbero eseguire tutti per prevenzione, ma allo stesso tempo confessa che sono un po’ monotoni. “Non eseguire questi esercizi significerebbe pagare un prezzo piú alto del prezzo per un allenamento disciplinare”, racconta ridendo. E conclude: “Penso che il mio ginocchio sia molto vicino alla fase del ricovero completo perché sento gia quella sensazione che potrei correre. Per questo penso che presto i miei partner di tennis di nuovo sofriranno…”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...